Bea

Nei giorni scorsi è morta una trans di nome Bea; l’anno trovata in una baracca abbandonata a Torre del Lago, dove cercava di sopravvivere; è morta per un ictus.
La sua morte è originata – come per i 4 bambini rom di domenica – dalle carenze delle nostre istituzioni, dalle falle del sistema Italia, dal disinteresse dei politici. Bea è morta come i 4 bambini rom ma nessun telegiornale ne ha parlato, nessun quotidiano le ha dedicato la prima pagina.
Certo è più facile coinvolgere il buonismo di questo popolo di cattolici con la morte di 4 bambini, molto più facile dedicate spazio al pianto della madre.
Ma Bea è morta da sola e non ha una madre a piangerla, forse non aveva più una madre, o forse sua madre l’aveva rinnegata, cacciata di casa.

In quel buco nero di baracca e nel silenzio colpevole sulla morte di Bea c’è tutta la nostra civiltà del cazzo

Flaminia

Annunci