empathy

 

 

Oggi è così, mi ci sono alzata, lavata, vestita, uscita… affetta da “empatia”…

 

 

Così ho camminato e ho guardato ciò che incontravo, con occhi diversi, o forse era il mio cervello che smistava quegli sguardi in modo diverso dal solito?

Poi, al ritorno, ho cercato una definizione per quel mio sentire.

Sulla Treccani ho letto:
« empatìa s. f. [comp. del gr. ἐν «in» e –patia, per calco del ted. Einfühlung (v.)]. – In psicologia, in generale, la capacità di comprendere lo stato d’animo e la situazione emotiva di un’altra persona, in modo immediato, prevalentemente senza ricorso alla comunicazione verbale. Più in partic., il termine indica quei fenomeni di partecipazione intima e di immedesimazione attraverso i quali si realizzerebbe la comprensione estetica.  »

Ci rifletterò su.

 empatia

Annunci