coscienzaGiorni fa ho letto un articolo su sito online de La Repubblica, che illustrava i risultati raggiunti da uno studioso anglo-indiano sui momenti immediatamente successivi alla morte…

Lui si chiama Sam Parnia e questo è il link (vai→) dove potete leggere l’articolo.

Dopo averlo letto, mi è venuta voglia di scrivere un “racconto”. È quello che trovate a questo link (vai →); è liberamente scaricabile.

coscienza
Coscienza

Ma i pensieri continuano a camminare nella nostra testa.
Al di là della nostra mortalità, e quindi di questa nostra finitezza, a questo punto della ricerca scientifica è naturale chiedersi: ma se la morte non sovviene con l’arresto cardiaco, ma può raggiungerci dopo parecchi minuti, se non addirittura ore… Certe pratiche, come la cremazione, sono corrette?
E ancora: quando si firma per la donazione degli organi (io l’ho fatto a 18 anni e sei mesi, il giorno in cui mi hanno dato la patente), e quindi si autorizza l’espianto degli organi… questa pratica civile come viene condotta su un corpo ancora “cosciente”?
Ecco, solo questo, domande…
Flami

Annunci