Una mia carissima amica, Dominique Valton, ha da poco pubblicato su Amazon, la sua ultima fatica: Venerdì 17, un Noir nero e cattivo, come solo i francesi sanno fare. La vicenda è però ambientata in Italia, a Firenze per la precisione, e il lettore, leggendo, ha modo di conoscere uno spaccato di certi salotti dell’alta borghesia fiorentina, e sorridere di certi costumi in voga tra molti parvenu.  Sorridere… man mano che avanzerà tra le pagine di questo bel romanzo, purtroppo per lui i motivi per “sorridere” si ridurranno a zero.

venerdì 17
Cover del libro

Ma non voglio anticiparvi nulla, per lasciarvi il piacere di gustarvi integralmente suspense e crudeltà… Vi dirò solo che tutta la vicenda prende avvio una mattina, un certo “venerdì 17”, con la consegna di un vaso di alabastro nero a Désirée Cursi, una giovane donna, felicemente sposata e madre della piccola Carolina. Contiene dei crisantemi e il biglietto che accompagna il tutto è, naturalmente, anonimo. Dice: «Per festeggiare la morte annunciata di un amore. Per ulteriori spiegazioni: appuntamento a San Casciano alle ore 10 e 30. Non mancare».

… L’incipit?
Va bene, eccolo:
«Quale potrebbe essere la reazione di una donna che si vede consegnare al proprio domicilio, un venerdì 17, un macabro vaso nero come l’inchiostro e lucido come una lapide di marmo? 
Quella donna per fortuna non aveva il pollice verde e non seppe, sul momento, dare un nome alla pianta. Chrysanthemum. Sì, era una bella pianta di crisantemi avvolta in una carta trasparente da fioraio, con in cima, come una ciliegina sulla torta, un bel fiocco nero identico a una fascia da lutto. Un biglietto l’accompagnava, attaccato con uno spillo nero sulla carta trasparente: annunciava, con una calligrafia anonima, la morte di un amore e fissava a Désirée, quello era il nome della donna, un appuntamento per constatarne la fine.
Quella donna prese il telefono e il biglietto e, dopo essersi chiusa in camera da letto, chiamò la sua migliore amica. Insieme a lei, poco più tardi, salì in auto per recarsi a quell’appuntamento. Strada facendo, troppo occupate a fare mille ipotesi su quell’insolito regalo e quello strano biglietto, le due donne non si accorsero di una macchina che si era accodata alla loro e le seguiva.»

Il Noir è disponibile sia in e-book che nella tradizionale edizione cartacea, quindi, chi lo desidera non ha che da cliccare su questo link ⇒guarda, per raggiungere la pagina dedicata al libro su Amazon, e scegliere il formato che preferisce.
Cos’altro dirvi?
Naturalmente, ve lo consiglio, senza paura di esagerare, è davvero un bel Noir, che merita la vostra attenzione.
Flaminia

Annunci