Da giorni mi naviga in testa un pensiero…
In giro ci sono mille critiche al “sistema editoriale/librario” italiano (vi assicuro che in Francia non va meglio, chiudono addirittura negozi di catena come la FNAC!), ma poco ci si sofferma sulla relazione Libri (ebook)-Lettori.

Alcune classifiche sono “farlocche”, d’accordo… Sono pilotate in egual parte da editori e marketplace, che giocano con il marketing e i prezzi stracciati per far salire libri che altrimenti nessuno acquisterebbe.
Classifica libriMa poi ci sono i “Lettori”. E dei gusti dei lettori ne vogliamo parlare una buona volta?
Gente di “bocca buona”, gente che cerca la lettura “sveltina” e “sciacquacervello”, che costi poco e non impegni più di tanto…
E quindi con chi volete prendervela se trionfano Romantic (anche un po’ porno) e gialli in tutte le salse?

Mi è capitato di seguire le “vicissitudini” di classifica di un libro che ho amato leggere (L’Apparenza delle cose) e da qualche settimana è lì, che galleggia nella classifica del genere “Gialli e Thriller” di Amazon. Viene comprato da pochissimi…

libriAl di là dei titoli che salgono perché spinti da sconti & promozioni, ve ne sono altri che sono in posizioni molto più alte, valendo decisamente meno del sopracitato. Cento paginette nelle quali a una storia gialla scontata, senza neppure suspense, si unisce un erotico da Bondage (mamma mia che tristezza, che squallida banalità), e questo da settimane è tra i primi 100 più venduti. Certo a leggere le opinioni dei lettori si trovano anche quelle critiche, che rimpiangono l’acquisto, ma alla maggioranza dei lettori “piace”.
E allora perché continuare a gridare al complotto, al sistema malato e balordo, quando in realtà i Lettori amano leggere letteratura-spazzatura?
F.P.M.

Annunci