Un giorno mi è arrivato via email, in forma anonima un messaggio. No, non era spam, ma una bella recensione che un/una lettore/ice anonimamente aveva scritto e mi inviava.

Oggi, rimettendo in ordine, ogni tanto lo faccio anch’io… l’ho ritrovata e ve la ripropongo non per egocentrismo ma perché è davvero particolare

A proposito dei romanzi 
di Flaminia P. Mancinelli

Anche se i protagonisti dei tre “romanzi” di Flaminia P. Mancinelli non sono gli stessi, nel senso che non hanno lo stesso nome, non hanno la stessa età ne le stesse condizioni di vita, ciascuno di loro nasconde dentro di se un pezzo dell’autrice, un pezzo della sua insofferenza che colpisce il lettore direttamente al cuore. Una trilogia esistenziale che mi ha ricordato la trilogia di Antonioni. L’avventura, La notte, L’eclisse. Tre film legati insieme, che si completano a vicenda. Come appunto i testi di Flaminia che vanno letti rispettando l’ordine cronologico della loro pubblicazione.
Coincidenza? Il titolo di ogni film della trilogia di Antonioni potrebbe adattarsi perfettamente in sottotitolo a ciascun dei testi di Flaminia. I suoi “insofferenti” sono in movimento alla ricerca di loro stessi come i protagonisti dell’avventura, in Anatomia di un @more invece sono fermi nella loro notte interiore, schiacciati sotto il peso della loro disperazione e infine cos’è l’eclisse se non delle nuvole che coprono il sole, si spostano e lo lasciano brillare fino al prossimo spostamento?
Anche lo stile di Flaminia si avvicina molto al modo di trasmettere di Antonioni: evidenziare sia nelle descrizioni, sia nei dialoghi solo l’essenziale senza cercare di sedurre, Flaminia il lettore, Antonioni lo spettatore, con battutine spiritose, situazioni rocambolesche o slanci pseudo lirici. Un linguaggio semplice, quasi monotono, essenziale appunto, quello di Flaminia, in bianco e nero quello di Antonioni. Eppure ne i testi, ne le riprese mancano di poesia, ma una poesia spontanea, di getto, non costruita al tavolino per accattivarsi il pubblico di cui, né Flaminia né Antonioni ricercano l’adulazione. Solo il coinvolgimento.

I tre romanzi di cui si parla sono:
Gli insofferenti,
Anatomia di un @amore,
Le nuvole non si fermano mai.
Tutti disponibili su ⇒ Amazon.it

clipart

Annunci