Cerca

Flaminia Mancinelli Writer

La Fantasia al potere…

Ultimo appello di Steve Cavanagh

ultimo appello… non amo i legal Thriller, anche se in passato ho letto ed ho apprezzato uno dei maestri riconosciuti del genere, John Grisham. Ma… nella vita non bisogna mai essere a senso unico.
Così mi è stato proposto in lettura…

Continue reading “Ultimo appello di Steve Cavanagh”

Annunci

Sul tempo meteo

Piove, splende il sole, nuvole corrono veloci sull’azzurro, il vento porta tempesta e poi di nuovo cieli splendidi e sole.

Continue reading “Sul tempo meteo”

Ridere per innamorarsi

ridere
e il resto verrà da sé,
in punta di piedi…

Haiku – Amori cancellati

racconti HaikuQuanti amori cancella la morte. Piacerebbe sentirli raccontare, vederli spuntare dal nulla e subito riconoscerli in quelle emozioni che hanno nome innamoramento. Camminando tra i viali stretti di questo settore del Verano ne cerco le tracce sbiadite sulle parole incise su una lapide. Elvira Retina, nata nel 1858 e deceduta nel 1901 ha lasciato un vuoto dietro di sé. Lo testimonia la frase firmata il tuo Giuliano: era un qualsiasi giorno di giugno, ma più vivace dei papaveri più rigogliosa delle messi, tu entrasti nella mia vita per non uscirne più. Non c’è traccia di lui, Giuliano, nella tomba e così posso immaginare quell’amore che la morte non può ancora cancellare, riponendolo nel suo archivio delle vite finite. Eppure non c’è un fiore, un cero, nulla.

Dov’è andato Giuliano, dove ha portato la memoria di quel suo amore?

Faccio un rapido conto. E mi sento triste. Se anche lui aveva la stessa età di Elvira, oggi ne avrebbe 159… impossibile. Ma allora, dove riposa il compagno di lei, dove il suo eterno riposo? Mi guardo intorno, è quasi mezzogiorno e i raggi del sole cancellano le ombre, rendono riarsa l’erba. È giugno ma qui non c’è traccia né di papaveri né di messi, e di quell’amore resta solo una frase sbiadita sulla superficie opaca di un marmo.

[copyright F.P.M.]

 

lapidi

Guardare il mare

… ci inganna, raccontandoci la fiaba dell’infinito, ma in cambio ci accoglie.
Il nostro sguardo lo percorre, ne segue il movimento languido e trova quiete.

mare

(copyright F.P.M.)

Haiku – Senza capo né coda

racconti HaikuDomenica

Piove. E non smetterà per tutto il giorno. D’altra parte è un giorno stupido, e io sto solo aspettando che passi, pioggia o non pioggia. Magari poi verrà un tempo altro, che ora neanche immagino, nel quale mi tornerà in mente questa domenica perduta, sprecata. Consumata nell’attesa di domani.

Si è alzato e se n’è andato con i suoi pensieri, che forse non erano neppure questi.

F.P.M. copyright 1958-2058

Sui miei romanzi…

Un giorno mi è arrivato via email, in forma anonima un messaggio. No, non era spam, ma una bella recensione che un/una lettore/ice anonimamente aveva scritto e mi inviava.

Continue reading “Sui miei romanzi…”

Stagioni

A inizio primavera, quando si emerge dal buio cupo dell’inverno, ci si illude di essere arrivati alla rinascita. Poi questa idea e la sua emozione sono dimenticate strada facendo. E la strada è quella che porta all’estate.

Continue reading “Stagioni”

Inquietante delitto in Vaticano

IL COMMENTO DI UNA BLOGGER che mi ha regalato il primo sorriso per questa piovosa mattina di marzo…

«Il 19 gennaio è uscito in libreria con Newton Compton “Inquietante delitto in Vaticano”, il thriller di Flaminia P. Mancinelli. E già si annuncia un successo. Come era accaduto quando era stato pubbli…

Leggi tutto: dal Blog, Thoughts Dreams Opinions

Banner

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: